Vespa Club Rho

Vespa Club Rho uno dei più antichi e gloriosi Vespa Club d'Italia

Vai ai contenuti
"IN RICORDO DI LUCIANO BARBIERI"

........Sono ore che viaggio, da stamattina non mi sono ancora fermato, anzi no ho fatto già due pieni. Il motore della Vespa canta che è una meraviglia, mi hanno fatto una carburazione perfetta, o quasi. Se non fosse per quello starnuto di dieci chilometri fa. Devo essere andato avanti bene perché non vedo più nessuno, spero solo di non correre troppo e di andare fuori dal limite della massima velocità. Prima  mi ha sorpassato un pilota...che andava a manetta. O è pazzo o vuole farsi squalificare!   Sono un Pilota dilettante, ho un lavoro normale ed ho una moglie.  Corro con la mia Vespa comperata a cambiali e “preparata “ dai miei amici del Club di Rho. Ora sono veramente solo, io e la mia Vespa. Non avrei mai pensato in quell'ottobre del 53, quando assieme ad Albino Grassi abbiamo fondato il Vespa Club Rho, col benestare del grande Presidente Tassinari in seno al Vespa Club d' Italia, che mi sarei trovato qui un giorno. Io un uomo nella mia piena maturità a partecipare ad un Audax Nazionale per onorare i colori del mio Club. Non sono più un ragazzino ed invece sono qui a strizzare fino al massimo l'acceleratore. Che pazzo! A nulla sono valse le raccomandazioni e le paure di mia moglie. Nessuna scadenza né impegno mi importavano più. Dovevo partire. Partire..e basta! Mille sono le difficoltà che devo affrontare, ma quando il rumore della Vespa comincia a ronzarmi nelle orecchie, il tempo si ferma. Quando il fumo leggermente dolce ed azzurrino mi circonda io mi inebrio. Adesso sono qui solo, solo con la mia vita. Il sole negli occhi ed il vento che mi soffia sulla faccia. Nulla mi può fermare. Penso al Nostro Vespa Club di Rho, agli amici che mi aspettano ed a quelli che non hanno avuto il coraggio di partire con me. La famiglia le responsabilità, il lavoro ...ed i figli dicevano loro. E se poi cadi e ti fai male...? che incosciente! E se ti fai beffare da quelli di Milano? Quelli hanno le ossa dure! Ma oggi no. Oggi sono veramente io e non ho paura di nulla...non oggi.
E' stato con il favore della Concessonaria FIAT di Osvaldo Ghizzoni che si riuscì ad avere i primi contatti con la Piaggio. La Vespa aveva appena cominciato ad essere commercializzata. Una vera rivoluzione, un mezzo senza scheletro ma solo una scocca in acciaio, il motore laterale a trazione diretta. Zero problemi.. L'officina di Aldo Re è ora la prima concessionaria di Rho. E' diventata in brevissimo tempo il nostro ritrovo,  il nostro dopolavoro, il nostro rifugio. La Vespa mi ha cambiato la vita.  Ma ora ho un unico obiettivo: arrivare al traguardo! Vivo! Vivo...così come non lo sono mai stato.
Questo è il coraggio dei piloti di Rho.

V.A.
Vespa Club Rho
Via Aquileia 31/A 20017 Rho (MI)
C.F. 93548640155
email: info@vespaclubrho.it
email: rho@vespaclubditalia.it
Sito Web: www.vespaclubrho.it
Tel. 3388119272
Torna ai contenuti